Lotrèk
10 Aprile 2019

Come aumentare le vendite di un eCommerce: ecco come abbiamo più che raddoppiato il fatturato del 251% in 6 mesi


Susanna  profile image
Human:
Susanna 
Tempo
di lettura
4'

Come abbiamo fatto ad aumentare del 250% il fatturato di un eCommerce in soli 6 mesi? Ecco spiegato il nostro segreto!

Tra i progetti che ci danno più soddisfazioni in agenzia, la gestione di eCommerce occupa i primi posti.

All’inizio dell’estate del 2017 abbiamo curato dalle fondamenta il lancio di un nuovo brand, Cuccioletti, e del suo eCommerce che si occupa di vendita di cucce e materassini per cani e gatti.

Prima che un negozio online cominci a dare i suoi frutti ci vuole del tempo, ma oggi, dopo molto lavoro, abbiamo raggiunto dei risultati decisamente interessanti e Cuccioletti si sta piano piano conquistando un posto tra i principali concorrenti, Zooplus e Arcaplanet.

Negli ultimi mesi, in particolare, il sito ha avuto un boom di vendite, aumentando il fatturato di oltre il 250%. Come abbiamo fatto? Ecco svelate alcune delle nostre strategie su come aumentare le vendite di un eCommerce!

Un design pulito per facilitare l’acquisto e le vendite

Quando si progetta un eCommerce, è fondamentale semplificare la vita dell'utente. Una navigazione chiara e intuitiva, un design pulito senza distrazioni, dei contenuti testuali e visivi di qualità per apprezzare meglio il prodotto e dei banner descrittivi delle promozioni in corso sono stati i punti cardine alla base del lavoro di Web Design.

Per arrivare ai mockup del sito, abbiamo fatto dei confronti con la concorrenza e un benchmark per individuare gli elementi fondamentali da prevedere per dare all'utente la migliore esperienza possibile sia da desktop che da mobile.

Ecco gli aspetti principali che abbiamo curato:

La palette dei colori

La coesione dell'arancio e del blu, due colori complementari, conferisce dinamicità ed energia alla navigazione. Queste due nuance vivaci sono accostate a uno sfondo chiaro per creare una gerarchia dei contenuti che favorisce la leggibilità.

Animazioni al passaggio del mouse

Le animazioni sul sito danno un feedback immediato all'utente ed evitano delle fastidiose interruzioni che spesso portano all'abbandono del sito. Quando si passa con il mouse sopra determinati elementi, c'è un cambio di colore: semplice, ma efficace.

Immagine di copertina in homepage

Il sito di Cuccioletti accoglie l'utente con delle belle foto a scorrimento nella parte superiore dell'homepage. Si tratta di immagini che spiegano le promozioni in corso oppure si concentrano sui valori dell'azienda: aspetti emozionali che colpiscono l'utente in positivo.

Altre foto simpatiche e accattivanti sono disseminate in punti strategici del sito e hanno il compito di attirare l'attenzione.

Tipografia

L'ultimo elemento, ma non per importanza, è la scelta del font. Per Cuccioletti abbiamo scelto Omnes, un carattere tondeggiante e che ispira subito simpatia e serenità, proprio come un bel cucciolo!


Posizionare un eCommerce nuovo di pacca nella prima pagina di Google: si può fare!

Uno dei punti cardine della nostra strategia (e in quella di ogni eCommerce che si rispetti) è la cura della SEO: un buon posizionamento organico garantisce del traffico costante fatto da utenti già interessati al prodotto che vendi, dato che lo hanno cercato attivamente. Con un dominio appena nato, senza alcuna storicità e con una concorrenza piuttosto pressante, il compito non era tra i più semplici. Siamo partiti da un'accurata ricerca delle parole chiave che potevano fare al caso nostro. I materassini per cani sono uno dei prodotti di punta di Cuccioletti e la keyword materassini per cani ha una media di ricerche mensili di 880: non male. Con un po’ di lavoro e altrettanta pazienza il posizionamento del sito su questa parola oscilla oggi tra la 3° e la 4° posizione di Google, e altre sono poi le keyword che ci portano traffico.

I risultati che abbiamo ottenuto in 6 mesi sono piuttosto interessanti:

+ 170% traffico organico
Un tasso di conversione da organico stabile sul 2%

Un blog per aumentare la visibilità del sito

Quando si lancia un sito, il primo obiettivo è farlo conoscere e portarci persone: più facile a dirsi che a farsi, ma il blog è uno strumento che dà una grossa mano. Con un piano editoriale dedicato a tematiche legate a cani e gatti, gli articoli del blog hanno cominciato a garantire una notevole visibilità al sito.

Abbiamo anche raggiunto la tanto desiderata posizione zero con la keyword “cane mal di pancia”.

Come far crescere le vendite con Google ADS

Un altro ottimo strumento, imprescindibile in un eCommerce, per ottenere visibilità è Google ADS. L’ostacolo più gravoso è spesso rappresentato dal budget: troppo basso a fronte della concorrenza e del numero di prodotti da promuovere. Ci è servito quindi un po’ di tempo per trovare la quadra: abbiamo capito quali prodotti funzionavano meglio e come ottenere il massimo dal budget a disposizione. È bene sapere che per un eCommerce il tipo di campagna che fa la differenza è Google Shopping che dà un immediato risalto alla foto e al prezzo del prodotto e, generalmente, ha un CPC più basso rispetto alla Campagna Rete di Ricerca.

Con le vendite che cominciavano a crescere, anche le corde che stringevano il budget si sono allentate e, con un po’ di spesa in più, ecco quello che abbiamo raggiunto in 6 mesi:

Un aumento del tasso di conversione dal 1,3% al 2,5%
Il 90% di utenti in più e una crescita del fatturato del 370%


Costruire una community su Facebook per il brand Cuccioletti

Non basta avere una pagina Facebook con 100.000 “Mi piace” se poi l’interazione con il pubblico è ai minimi. Quello che il nostro team Social si è prefissato con Cuccioletti, è stato creare una community profilata, vivace e molto attiva. Il dialogo costante non è venuto da solo: ci siamo calati nei loro panni e, attraverso il Piano Editoriale, abbiamo parlato la loro lingua, abbiamo condiviso i loro stessi valori, alla ricerca di un’identificazione con il brand.

Ad esempio prima delle ferie estive abbiamo realizzato un video per la sensibilizzazione contro l’abbandono dei cani (guardalo qui) e i risultati sono stati molto buoni: 40k visualizzazioni, 1000 condivisioni, 3k commenti e reazioni e oltre 80k utenti raggiunti. Un vero sprint per la brand awareness!

Oggi la community di Cuccioletti è così affiatata che siamo arrivati al punto che i clienti di inviano le foto dei loro cani e dei loro gatti immortalati sui materassini e le cucce acquistate e ci chiedono di condividerle. Ma non è tutto: addirittura qualcuno di loro si è spinto a testare i prodotti in prima persona, sdraiandosi sopra e mandandoci poi la relativa testimonianza fotografica. Per noi e per il nostro cliente questa è una grande soddisfazione!


Recuperare utenti indecisi grazie al Remarketing di Facebook

Come spiegato, la community di Cuccioletti su Facebook è motivo di vanto, ma le condivisioni e le interazioni non bastano: occorre vendere. Con campagne di Remarketing accuratamente impostate siamo in grado di recuperare i clienti che non hanno concluso l’acquisto.

Abbiamo creato una serie di campagne ognuna delle quali con un target differente di potenziali clienti, ad esempio:

  • Persone che hanno manifestato interesse su determinati prodotti
  • Persone che hanno aggiunto al carrello un prodotto, ma non hanno acquistato
  • Persone che hanno interagito con la pagina Facebook

Ognuno di questi target richiede un tipo di comunicazione in linea con la sua età e con le sue esigenze e che sia allineata con la fase del funnel in cui si trova. Ogni singola campagna realizzata ha un proprio stile comunicativo personalizzato sul destinatario.

I risultati del nostro lavoro con le campagne Remarketing non sono tardati ad arrivare e un aumento del 400% del Fatturato ottenuto tramite Facebook non è roba da poco.


Usare le Instagram Stories per vendere a chi ha mostrato interesse

Oggi Instagram è diventato uno strumento potentissimo per far conoscere un brand e per raggiungere un target interessato e quale miglior modo se non quello di usare le Stories?

Abbiamo visto che chi segue il profilo di Cuccioletti è molto interessato alle Stories e, soprattutto, ad acquistare. Il tasso di conversione è infatti molto alto: d’altronde lo sappiamo che i cuccioli su Internet vincono! :)



Conclusioni

Il progetto Cuccioletti ci ha permesso di ampliare i confini in cui si muove solitamente un’agenzia digitale. Grazie ai dati raccolti nel tempo, abbiamo infatti anche contribuito allo sviluppo del prodotto.

Nei periodi più caldi per le vendite, Saldi, Black Friday e Natale,  abbiamo consigliato al cliente di aggiungere alcune linee e alcune proposte che sapevamo avrebbero riscosso consenso (tutto parte dalla conoscenza del target!) e abbiamo sfruttato l’interazione tra i vari canali di marketing per creare un funnel coerente e soprattutto redditizio. Ma la crescita non si ferma qui: tante sono le idee che abbiamo in mente per il 2019 per continuare a far lievitare le vendite di questo eCommerce! ;)



Condividi

Premetto che le biografie non sono il mio forte e che ammiro chi, in poche decine di parole, riesce a dare una descrizione di sé arguta e a farti pensare "Cavolo, vorrei saper scrivere così anch'io!". Sono un po' timida e vado d'accordo con i gatti. Nel mio lavoro applico tre doti secondo me fondamentali: umiltà, buonsenso e capacità di adattarsi al cambiamento. D'altronde nel settore digitale quello che era vero ieri, oggi potrebbe non esserlo più. In ordine sparso mi piace/piacciono: le serie TV thriller, riempire - e spesso abbandonare - i carrelli dei negozi online, i numeri divisibili per 3, l'odore dei tigli in fiore, le lenzuola fresche di bucato, le fusa, il cappuccino.

Articoli Correlati

 Invio email in corso, yeah!
Richiesta inviata
C'è stato un problema riprova più tardi