Lotrèk
22 Gennaio 2021

Spotify ADS: la guida completa


Susanna  profile image
Human:
Susanna 
Tempo
di lettura
5'

Tutto quello che c'è da sapere su Spotify ADS e le opportunità offerte da questa piattaforma per migliorare la presenza digitale.

Io non potrei lavorare senza Spotify: la giusta colonna sonora per me è fondamentale per affrontare con spirito le incombenze quotidiane. Ma Spotify non è utile solo per dilettarsi!

Con Spotify ADS - la pubblicità su questa piattaforma - si apre un ventaglio di opportunità per entrare in contatto con un target di persone potenzialmente interessate al tuo prodotto/servizio. In questo articolo scopriamo come sfruttarle al meglio e qual è stata la nostra esperienza con questo strumento di advertising.

Un po’ di numeri su Spotify

Perché, dopo Google ADS, Facebook, ADS, Instagram ADS, TikTok ADS e chi più ne ha più ne metta, ci siamo interessati anche alla pubblicità su Spotify? Beh perché registra dei numeri da capogiro e in continua crescita!

Ad agosto 2020 sono ben 320 milioni gli utenti attivi nel Mondo. Di questi oltre 180 hanno un account gratuito e, quindi, ascoltano la pubblicità trasmessa. Nel semestre gennaio - giugno 2020 ci sono stati oltre 2 milioni di download della APP in Italia. È chiaro che l’orto di Spotify è un terreno fertile da coltivare e da scoprire!

Una peculiarità interessante di questo strumento è che consente di raggiungere una fetta considerevole di utenti suddivisi in base all’età. Rispetto alle altre piattaforme Social come Instagram e Facebook, lo streaming musicale accoglie uno spettro di età molto più ampio. Ecco la suddivisione degli utenti di Spotify in Italia in base all’età:

  • 24 - 34 anni: 27,1% del totale degli utenti
  • 35 - 44 anni: 25% 
  • 18 - 24 anni: 20,8%
  • 45 - 54 anni: 17,5% 
  • 55 - 64 anni: 9,6%

Un altro aspetto positivo di Spotify è che i suoi utenti creano delle connessioni emotive con la piattaforma: i fruitori italiani, nello specifico, lo connotano come utile, di qualità, popolare, innovativo e comodo*.


La piattaforma annunci di Spotify

Assodato il fatto che Spotify pullula di utenti entusiasti, approfondiamo la questione dell’advertising su questa piattaforma. 

L’AD Studio di Spotify è molto intuitiva: è possibile promuovere un brand o un artista, scegliere il budget da investire e la durata della campagna, targettizzare i destinatari e, infine, caricare l’annuncio con una duplice opzione: avvalersi del loro servizio di voiceover consegnando solo lo script oppure caricare il proprio audio e banner. 



 


L’aspetto più interessante riguarda le possibilità di targettizzazione dell’audience. Come già accennato, possiamo suddividere gli utenti in base all’età, ma questa non è una grande novità: lo possiamo fare anche su Facebook o su Instagram. 

Quello che ci piace è che possiamo scandagliare le abitudini e i gusti degli iscritti a Spotify. Tenendo conto del tipo di musica, delle playlist e dei podcast ascoltati, gli utenti sono classificati in base agli interessi: libri, cucina, fitness, salute… c’è solo l’imbarazzo della scelta. 

E, se non bastasse, è possibile trasmettere l’annuncio durante l’ascolto di un determinato genere o stile musicale. 

Con Spotify ADS si entra in contatto con la vera essenza delle persone: dai gusti musicali si capiscono tante cose. Chi non ha mai espresso un giudizio su una persona unicamente in base alla musica che ascolta alzi la mano! 

Anche gli studi ci confermano che la musica è un elemento cruciale che caratterizza la vita quotidiana di tante persone e che influenza le emozioni, il comportamento individuale e l’espressione di sé. Le ricerche sulle correlazioni tra musica e psicologia hanno rivelato che ci sono chiare associazioni tra i gusti musicali e la personalità, le ideologie politiche, i valori e le abilità cognitive. 

Ad esempio, le persone che amano l’opera o il jazz sono caratterizzate da una forte creatività e immaginazione e da buone capacità verbali e artistiche; chi invece preferisce il punk o l’heavy metal cerca emozioni, è impulsivo e ha abilità atletiche. Infine gli individui che optano per musica pop, rap o dance sono estroversi, si considerano attraenti e riversano molta importanza nella validazione sociale. 

Approfondire queste considerazioni ci permette di individuare i tratti che contraddistinguono le persone e, di rimando, di offrire loro contenuti personalizzati e in linea con i loro valori e bisogni. 


Come abbiamo usato Spotify ADS 

Ovviamente non potevamo esimerci dallo sperimentare le campagne pubblicitarie su Spotify! Le abbiamo inserite nelle strategie digitale di 3 nostri clienti: Baldiflex, Multi-gyn e Timodore. 

Vediamo cosa abbiamo combinato!

Spotify ADS per Baldiflex

Per promuovere il materasso Mojito abbiamo programmato una campagna corredata da una grafica da noi realizzata. Il pubblico targettizzato era composto da donne tra i 30 e i 65 anni con interessi legati a salute e lifestyle, genitorialità, tecnologia e business. La campagna su Spotify è stata attivata parallelamente alla messa in onda dello spot TV così da massimizzare la visibilità del brand.



Con un budget di 1.500€ abbiamo raggiunto i seguenti risultati:

  • CPC  1,22 €
  • CPM  6,2 €
  • CTR  0,51%
  • Completion rate +90%

Spotify ADS per Multi-gyn

Per Multi-gyn abbiamo realizzato una campagna con creatività e audio sviluppati da noi e diffusa su desktop, iPhone, iPad e sistemi Android. Ci siamo concentrati su un pubblico femminile tra i 16 e i 55 anni che ha mostrato interesse verso salute e lifestyle. Molta attenzione è stata riservata alla scelta del messaggio da comunicare al target: per capire quali fossero le tematiche in merito alle quali il nostro target era più sensibile, abbiamo attivato una Sentiment Analysis. Così facendo abbiamo raccolto dei dati utili per la formulazione di una comunicazione chiara e impattante. 



Con un budget di 1.500€, abbiamo raggiunto i seguenti risultati:

  • CPC  0,91 €
  • CPM  6,2 €
  • CTR  0,68>%
  • Completion rate +90%

Spotify ADS per Timodore

Per Timodore abbiamo realizzato una campagna con creatività e audio sviluppati da noi e ci siamo concentrati su un pubblico interessato al fitness composto da uomini e donne in una fascia di età compresa tra i 20 e i 40 anni. Abbiamo scelto proprio gli interessati al fitness per rimanere in linea con lo stile comunicativo delle altre campagne pubblicitarie attive su altre piattaforme.


Con un budget di 1.500€, abbiamo raggiunto i seguenti risultati:

  • CPC  0,25 €
  • CPM  6,2 €
  • CTR  2,48%
  • Completion rate +90%

Se vuoi saperne di più su come impiegare Spotify ADS nella tua strategia digitale, contattaci!


Fonti

  • The Role of Music in Everyday Life: Current Directions in the Social Psychology of Music - Peter J. Rentfrow - Social and Personality Psychology Compass 6/5 (2012): 402–416, 10.1111/j.1751-9004.2012.00434.x
  • Adolescents' Music preferences and personality characteristics March 2008 European Journal of Personality 22(2):109 - 130 DOI: 10.1002/per.665  Marc J. M. H. Delsing, Rutger C M E Engels, Wim H J Meeus
  • What Do Music Preferences Reveal About Personality? A Cross-Cultural Replication Using Self-Ratings and Ratings of Music Samples - Alexandra Langmeyer, Angelika Guglhör-Rudan, and Christian Tarnai


Vuoi saperne di più?

Iscriviti e riceverai gratuitamente sulla tua mail news, insight e report mensili sui trend del momento.

Registrandoti confermi di accettare la nostra privacy policy.


Condividi

Premetto che le biografie non sono il mio forte e che ammiro chi, in poche decine di parole, riesce a dare una descrizione di sé arguta e a farti pensare "Cavolo, vorrei saper scrivere così anch'io!". Sono un po' timida e vado d'accordo con i gatti. Nel mio lavoro applico tre doti secondo me fondamentali: umiltà, buonsenso e capacità di adattarsi al cambiamento. D'altronde nel settore digitale quello che era vero ieri, oggi potrebbe non esserlo più. In ordine sparso mi piace/piacciono: le serie TV thriller, riempire - e spesso abbandonare - i carrelli dei negozi online, i numeri divisibili per 3, l'odore dei tigli in fiore, le lenzuola fresche di bucato, le fusa, il cappuccino.

 Invio email in corso, yeah!
Richiesta inviata
Il tuo indirizzo email risulta già iscritto
C'è stato un problema riprova più tardi