Manifesto di un rebranding

Parole Selvaggia Mannelli
Immagini Michael Reali
Tempo di lettura 9

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. Così questo rebranding, certo il più corposo della nostra storia, non è che la naturale trasformazione di concetti, pensieri e valori che ci contraddistinguono da sempre.

R

Per una Brand Experience immersiva premi play

Revoluzione - Digital Revolutionary Agency

Evolviamo il concetto di agenzia in Digital Company. L’agenzia, la digital agency, è però l’avamposto della nostra filosofia e ne è spesso il primo campo di prova. 

È in agenzia che si è formata la nostra coscienza del lavoro e in agenzia abbiamo iniziato a vivere e respirare,  in modo del tutto naturale, quel tertium genus tra autonomia e subordinazione che caratterizza da sempre il nostro approccio (da ben prima che andasse di moda la parola smart working). 

Condivisione, trasparenza, dedizione, autoimprenditorialità; nessuna realtà ci rappresentava del tutto, così la nostra esperienza quotidiana si è trasformata in un obiettivo ben preciso: rivoluzionare il mondo del lavoro con la nostra visione di un collettivo imprenditoriale.
Ecco allora che ha preso forma il nuovo payoff, Digital Revolutionary Agency.
Rivoluzionari non perché facciamo qualcosa di rivoluzionario, ma perché lo siamo.
Ed è una Revoluzione perché crediamo nell’iterazione del moto rivoluzionario e non nella sua forza disgregativa.

Payoff-per-gif-_002

Evoluzione - L'ecosistema

Ogni rivoluzione necessariamente comporta un’evoluzione. 

“Human before digital” diventa il manifesto di una digital company che è un vero e proprio ecosistema in cui ogni elemento è espressione autonoma che trae nutrimento da una rete di radici in comune, come un unico essere vivente.

Pando la foresta clone
Un po' come Pando

Parlare di “Human before digital” significa identificare il minimo comune denominatore che ci contraddistingue: attitudine - human -, produttività - be (at the) fore - e qualità - digital.

Prendiamo così in prestito immagini dalla natura, ecosistema per antonomasia, per raccontarci. La linfa che scorre dentro di noi parla di umanità, trasparenza, qualità, passione, fiducia; il nostro sistema imprenditoriale è intrinsecamente sostenibile perché si adatta alle risorse a disposizione; nella giungla del web ci sentiamo a casa.

 

Foresta - L'agenzia

Quand’è che un gruppo di alberi si può definire foresta? Sono 3, 99, 472?
Noi ci siamo sentiti foresta fin da subito, quando eravamo solo una manciata di virgulti che si piegavano a ogni folata di vento, e ogni volta che piantavamo un altro seme e lo vedevamo crescere in un albero forte e rigoglioso, era un albero in più che si sviluppava grazie al nostro impegno. La nostra storia è la storia parallela della crescita di Lotrèk e delle persone che ne fanno parte, perché se non sappiamo esattamente quand’è che un gruppo di alberi può considerarsi foresta, è certo che non esiste foresta senza alberi.

Senza pietre non c'è arco
- "Le città invisibili", Italo Calvino

 

Alberi - Gli humans

Lotrèk e i suoi Humans. Foresta e alberi. C’è una precisa interdipendenza tra il tutto e le parti che origina un circolo virtuoso in cui il benessere collettivo è il benessere individuale. Senza questa connessione, niente ha senso o valore.
Foresta e alberi. E non solo sulla carta, ma esattamente qui.

Lotrèk for Treedom
La foresta Lotrèk for Treedom è in Camerun

Abbiamo inaugurato una collaborazione con Treedom: a ogni persona che entra a far parte del nostro ecosistema - sia esso uno Human o un partner che si affida a noi - regaliamo un albero, nella speranza di creare una giungla che contribuisca non solo a parole alla riforestazione e compensi seppur in piccola parte all’impatto del digital sull’ambiente.

 

Radici - Connettivo

Una foresta fa terreno fertile, crea il suo stesso humus, è bolla d'ossigeno per l’ambiente. Abbiamo sempre fatto del territorio in cui siamo nati e cresciuti un punto di forza importante e un obiettivo: essere fuori dai circuiti dell’economia digitale ci ha plasmati ma non ci ha limitato, ci ha invece insegnato molto su quello che volevamo - e non volevamo - essere.  

Col tempo abbiamo dato vita a un hub digitale che affonda le sue radici nel territorio, creando rete e stabilità intorno. “Connettivo” è questo, e molto altro. 

Con questo progetto creiamo la nuova generazione di collettivi imprenditoriali locali, raccolti sotto un unico marchio, condividendo il nostro know-how, al fine di offrire servizi digitali di qualità a tutte le PMI italiane.

Una foglia è già germogliata.

 

Frutti - I progetti interni

Fiduciosi in una tecnologia etica e consapevole che risolve i problemi, sviluppiamo internamente i nostri strumenti, nati dal seme della digitalizzazione e dell’automazione.

Pharmacity. La verticalità nel settore Health ci porta a conoscere bene le esigenze delle farmaceutiche e la loro filiera: da qui l’idea della città virtuale Pharmacity, uno strumento per risolvere i problemi, migliorare i flussi e incrementare le performance di sell in e sell out, dando una forte accelerata alla digitalizzazione aziendale. 

A Good Magazine. Un magazine digitale a tema benessere e salute che fa delle fonti il suo cavallo di battaglia: diffondiamo informazione consapevole, offrendo al tempo stesso un canale di comunicazione privilegiato ad aziende healthcare e farmacie.

Managy. Il segreto della nostra rivoluzione, in parte. Managy è una web application che automatizza i nostri processi interni: gestione budget, project governance, sales, ma soprattutto uno strumento che permette a tutti i nostri Humans di avere sotto controllo la loro situazione lavorativa in termini di progetti, ruolo, durata, incidenza sul tempo operativo.

Camomilla. Lotrèk nasce dal codice, cresce sulle tecnologie e parla al futuro del web; il nostro CMS è quindi open source, perché questo è l’approccio che ci piace: prendere per restituire valore.

 

Fiori - Il restyling

Il nostro design, la bandiera della nostra espressione verso l’esterno, non era più adatto a comunicare il nostro messaggio, perciò lo abbiamo sfoltito di tutto quello che ormai aveva esaurito la sua forza vitale per poi effettuare nuovi innesti. 

Meno colori, colori infiniti. La crescita nell’organizzazione interna, la specializzazione di molte figure e il consolidamento dell’offerta in 3 aree principali di servizi (Performance, Technology e Brand Experience) ci hanno guidato in una scelta importante, quella di ridurre la gamma cromatica della nostra palette privilegiando piuttosto il binomio bianco - nero, che diventano i colori principali della K del logotipo, a seconda della necessità del contesto.

 

Logo Lotrèk 2021
La K spicca sullo sfondo in un contrasto di bianco e nero


Gli altri quattro colori, che rappresentano i servizi e l’anima originaria di Lotrèk (verde, sarà un caso?) sono fra di loro di uguale dimensione, ruotando, circondando, la lettera K: Lotrèk è contenitore e cornice di attività, talenti e personalità diverse, e a ulteriore rafforzamento di questo concetto di varietà abbiamo deciso di creare una seconda versione del logotipo in cui il cerchio è continuo attorno alla K e usiamo invece i colori principali, secondari, terziari e n-ari sullo sfondo - innumerevoli colori per innumerevoli versioni.

 

Logo Lotrèk 2021 multicolore
Gli n colori del logo

 

Sembra nero ma non è. Il colore nero ha sempre avuto un ruolo preponderante nel nostro marchio; nella nuova identità, dove acquista ancora più valore, avevamo bisogno di rafforzare il suo valore simbolico passando da una tonalità fredda a una più calda e human. Partendo dalla considerazione che l’incarnato umano non è rosa o giallo né tantomeno bianco o nero ma assume tante diverse sfumature di arancio, il nuovo nero altro non è che un tono estremamente scuro di arancio.

 

Nero Lotrèk 2021
Il nuovo nero ha una tonalità calda e human

 

IKonici. Gettando uno sguardo indietro a non troppo tempo fa, è impossibile non notare la volontà di modificare la proporzione tra gli elementi del marchio: non più quindi una predominanza del logotipo (il nome Lotrèk) ma del logosimbolo (la lettera K), per portare la nostra icona ad essere sempre più riconoscibile e autonoma.

Viva la revoluzione! Ci siamo resi conto ben presto che il nostro payoff sarebbe stato rivoluzionario anche nella forma. Stare sotto al logo gli stava stretto, perciò si è ritagliato uno spazio autonomo, diventando un elemento a sé stante, indipendente, impertinente, quasi uno strumento di guerrilla: ci accompagna in tutte le espressioni della nostra comunicazione ma da solo riesce a condensare con forza la filosofia di Lotrèk.

LDRA
LDRA: il payoff ha un logo a parte


Per la sua natura visiva (rottura di parole, lettere rovesciate) è un elemento dal carattere criptico e provocatoriamente anti-convenzionale che pretende di imprimersi nella memoria fotografica ed emozionale, prima di essere letto e compreso in modo razionale.

Ritorno alle origini, e ancora più avanti. Abbiamo abbandonato la linea e il bordo come forma di rappresentazione della realtà; in un certo senso, ripartendo dal nostro nume tutelare Lautrec, ci siamo affidati a un approccio più pittorico, impressionista e meno stilizzato / razionale, più vicino al racconto delle emozioni, più realistico e meno caricaturale. Il nostro stile illustrativo vuole essere più vicino alla natura, alla percezione delle forme che il nostro occhio fa interpretando il gioco di luci su materiali e superfici diverse.
E anche il tone of voice si è fatto più ardito, più vivace ed espressivo, come accade a chi prende coscienza e inizia a vedere il mondo in maniera più chiara e consapevole.

 

- -

 

E ora, contro ogni best practice che andiamo giustamente predicando, faccio nostra una citazione attribuita a un tale Nelson Henderson di cui poco o niente si trova online.

The true meaning of life is to plant trees under whose shade you do not expect to sit.

Speriamo di piantare un seme anche senza vedere l’albero che diventerà, questo significa che avremo davvero dato vita a qualcosa di più grande di noi.

Selvaggia Mannelli

Operations Director

Cresciuta con una mano sulla tastiera e l'altra a spulciare il dizionario di greco antico, ho trasformato queste mie due anime in un punto di forza fondamentale per la mia vita e il mio lavoro.

Sono quella che ai buffet vedrete assaggiare ogni singolo ...